domenica 20 febbraio 2011

Pocos locos y mal unidos

x mammachioccia

Parraguez missegnore
Castedagliu chin ardore
in su millecchimbichentos
fachiada certos pessamentos
nande a tottu sos cristianos
chi sos Sardos fini tontos
fini pacos, fini maccos
ma pro vortuna pacu unidos
e nois itte ammos fattu?
l'ammo dedicadu una via
e allegamos de balentia?
in tempos prus rechentes
ammos attu vinas pejus
amm'elettu una pessone
chi commente professione
es poleddu de unu nanu
e pro li dare una manu
na'chi su popolu Sardu
es su limite 'e Sardigna
e custa pessone indigna
preferidi a consegnare
custa terra de sole e ventu
uve su tempus colada lentu
a sos irgherros de su mere
chi nos cheren cumandare
pro sighire a s'ingrassare
e assa gana nos lassare
Parraguez teniada rejone
ma s'omine de religione
non c'ada accabadu su sermone
no ammentande chi nois Sardos
semus pacos semmus maccos
pacu unidos ma cogliones.

2 commenti:

  1. Er veru, a dolu mannu!
    E immensu es su dannu.
    Su 'hamminu 'e su Sardu
    prenu es de urthi'ha e gardu;
    ma si cante imparammo
    a cagare mandammo
    poleddu e..cavaglierei.
    mammchioccia

    RispondiElimina
  2. Traduzione

    Parraguez Monsignore
    Cagliaritano con ardore
    Nel millecinquecento
    Faceva un certo ragionamento
    Dicendo a tutti i Cristiani
    Che i Sardi eran tonti
    Erano pochi, erano matti
    Ma per fortuna non erano uniti
    E noi che abbiam fatto?
    Gli abbiamo dedicato una via
    E parliamo di “balentia”?
    In tempi più recenti
    Abbiamo fatto anche di peggio
    Abbiamo eletto una persona
    Che come professione
    È l’asino di un nano
    E per dargli una mano
    Dice che il popolo Sardo
    È il limite della Sardegna
    E questa persona indegna (antipatica)
    Preferisce consegnare
    Questa terra di sole e vento
    Dove il tempo passa lento
    Agli sgherri del padrone
    Che ci voglion comandare
    Per continuare ad ingrassare
    E lasciarci alla fame
    Parraguez aveva ragione
    Ma l’uomo di religione
    Non ha terminato il sermone
    Non ricordando che noi Sardi
    Siamo pochi e siamo matti
    Poco uniti ma coglioni.

    RispondiElimina