venerdì 4 marzo 2011

C'è una strada nel buco

x Eleanor Arroway

SBAMMM!!
Cazz...
la ruota
s'è rotta!
ho preso una voragine
bel colpo, mi leverà la ruggine
che mi ottunde il cervelletto
ed esclamo "Maledetto"
e ricordo il padre
ma anche la madre
del capo di gabinetto
e quella del neoeletto
sindaco
che non mette all'ordine del giorno
(non la madre, il sindaco)
la riparazione di buchi se non intorno
a casa sua e del suo padrone
spesso un noto imprenditore
ma dirà in televisione
che di soldi non ce n'è
salvo poi rendersi conto
che fatto qualche conto
sarebbe certo tonto
ad asfaltar la strada
non appena insediato
meglio a fine mandato
in modo che la gente
solitamente indifferente
si svegli e dica
"Che città ricca
ebbrava la giunta
rieleggiamoli contenti
per altri anni venti"
Quindi amici approsciuttati
di intelletto ipodotati
seguitate a dar craniate
sulle strade scoperchiate
e quando arriverà il momento
fate come in "Memento"
tatuatevi sulla gamba
una frase un poco stramba
"Se rivoti chi ti frega
non pretendere una sega".

1 commento:

  1. Sapevo di poter contare su di lei, "insomma poeta", grazie.

    RispondiElimina