giovedì 31 marzo 2011

Lampedusa

x anonimo

L'isoletta assai piccina si risveglia una mattina
c'è il piazzista porco e nano che fa gesti con la mano
fa schiamazzi, fa proclami, e gli sbirri minacciosi
dan consigli ai cittadini disperati e ai tunisini
"Vi ammazziamo come cani, applaudite, su le mani!"
Sopra il palco il venditore fa promesse con parole
come "Alberi, colori, Casinò, tanti milioni"
ma per tutta quella gente il problema è differente
Emergenza umanitaria, dignità! o saltano in aria
sol per lui non è un problema, lui ci vive nella melma
di processi e corruzioni, di lecchini e puttanoni
Un pò più a nord, in Parlamento, c'è un ministro col tormento
gli han gridato: "Sei un buffone, un venduto, un gran coglione"
perchè votano la legge per salvare un fuorilegge
il Ministro non prudente grida contro il Presidente
della Camera e gli dice: "Vaffanculo!" ed è felice
o perlomeno così pare, e sorride al suo compare
e sorride e gonfia il petto, ma sembra un poco nervosetto
gli han tirato le monete, e voi lo ricorderete
l'ultimo a cui lo hanno fatto, si è poi autoconfinato
dall'altro lato di quel mare da dove la gente vuol scappare
sarebbe tanto divertente se sia lui che il Presidente
se ne andassero affanculo, anche quelli che ce l'han duro*
e fossero costretti come Bettino, a fuggir senza bottino
e una volta ad Hammamet, esser privati della toilette
trattati alla stregua di animali** e come ultimo dei mali
caricati in bastimento e riportati in Parlamento
trasformato in Tribunale e come pena giusta, esemplare
rinchiusi dentro Fukushima per abbassare l'autostima

*(il comprendonio)
**(quali sono)

Nessun commento:

Posta un commento