domenica 1 maggio 2011

Dell''insania e dell'eventuale antidoto

x Carapigna

Che l'insania esista è indubitabile
chi consultando un pratico manabile
o manuale che definiscasi tascabile
dell'italica lingua edotto ed abile
all'anzidetta voce troverà testuale
limpida "mancanza di salute mentale"
troverà, in altri termini, "pazzia"
se continua della lingua la razzia
tra pagine della cartacea abbazia.
Cosa porti a tal disturbo non è chiaro
ma mi sorge ora un dubbio, (non è raro)
e se a scrivere'l manual foss'uno pazzo?
pazzo dal punto mio di vista, che pazzo
son visto da colui che scrisse il pezzo
La ragion non si dirime dentro al pozzo
dove il pazzo nottetempo cerca la luna
e se è vero che'l cammel passa la cruna
d'ago più facilemente che un uomo ricco
arrivi ed entri in Paradiso, io vi dico
non trattavasi di cammello ma di gomena
fattostà nessuno si è posto il problema
"Gesucristo in quanto Iddio fattosi uomo
così sta scritto nel Vangelo, noto tomo
avrà bevuto un goccio prima d'esternare
(non certo, Dio non voglia, a bestemmiare)
cammello o gomena, a noi cosa ci importa?
conta che il ricco non passi detta porta"
"In che modo", adesso si, viene il bello
"L'insania si frammischia allo cammello?"
Il tema è attinente in quanto, credo
pazzo sia in totale il mondo intero
che antidoto può esserci, pertanto
se pazzo è chiunque ci sta accanto?

2 commenti:

  1. Una minuziosa analisi che sfocia nel dubbio sorretto da un'unica certezza. La formula dell'antidoto resterà quindi segreta? E' forse possibile sconfiggere un male definito tale attraverso parametri comunemente accettati? Imposti da chi?
    La ragion non si dirime dentro al pozzo
    dove il pazzo nottetempo cerca la luna...
    Grazie per aver esaudito così squisitamente la mia richiesta.

    RispondiElimina
  2. CHE FOLLIA! IL COMMENTO SULLA FOLLIA SI è SPOSTATO SUL MATRIMONIO DI GUGLIELMO E CATERINA.

    RispondiElimina