mercoledì 1 giugno 2011

Sull'asportazione del fastidio originale attraverso modifica posticcia meglio definita OGM (o della ineluttabilità del difetto in Baronia)

x Carapigna

"Non c'è"
solevano altri rispondere, burlandosi di lei
quando la vecchia maestra al primo appello
chiamava il suo nome alle medie di Orosei
Rosa Senzaspine, questo il peccato originale
un nome su un cognome abbinato molto male
Tuo padre sorrideva alle lamentele di tua mamma
"Se la chiami così le darai una condanna!"
Ma lui niente, tirò avanti, e ora son passati gl'anni
per colpa delle burle sei cresciuta complessata
nascosta al mondo, non ti sei mai rilassata
nessun uomo si è mai invaghito di te
nessun principe ti ha colto
o ha apprezzato mai il tuo volto
E' vero, non c'è rosa senza spine
ma c'è Rosa Senzaspine!!
tu ci sei, fatti vedere, vieni fuori!
e poi per dirla tutta...non è per il nome che non ti vuole nessuno
ma perchè hai il sedere grande come un 131 Supermirafiori!

1 commento:

  1. Una luccicante lacrimuccia mi traghetta in una ieratica elucubrazione sul dolore inflitto dall'emarginazione e dall'ordinaria crudeltà "umana". Ma dinanzi a tale nefandezza una fioca luce di positività mi proietta verso l'armonia aggraziata seppur spigolosa della 131 Mirafiori che fu una gran bella macchina!

    RispondiElimina