giovedì 24 novembre 2011

Il circo ha lasciato la città

Un velo di tristezza
Ammanta ora il mio viso
Il gelo e l’amarezza
Mi spengono il sorriso

Il circo se n’è andato
Ha lasciato la città
Nani e ballerine
Risate e serenità

E adesso che faremo?
Chi ci intratterrà?
La banca non diverte
Non da felicità

Signori compassati
Mai nemmeno una battuta
Signore assai attempate
Dalla coscia corta e brutta

Ma almeno non c’è più odore di merda