sabato 17 dicembre 2011

E’ Natale, siamo tutti più stronzi

E’ Natale, siamo tutti più stronzi

Arriva il periodo più bello dell’anno
Tutti addobbano la propria casetta
Tranne quelli che non ce l’hanno

Babbo Natale ha una barba perfetta
E tanti doni per i bambini ricchi.
No, tu sei povero, non ti spetta

Natale serve a dimenticarci di chi
Non ha diritti, non ha niente
Scappa dalla fame e la trova anche qui

Scappa dalla guerra, regalo dell’occidente
Cerca da noi un sorriso, una speranza
Scappa dalla miseria, condanna del continente

E’ Natale e ci riempiamo la panza
Dimenticando quelli che non ce la fanno
E insieme brindiamo in sfarzosa danza

Un ballo che ballar non potranno
Gli uomini a cui dedico queste due righe
Travolti dall’odio alla fine dell’anno

Samb Modou, 40 anni, e Diop Mor, 54 anni.

mercoledì 7 dicembre 2011

Il Professore

Arriva il Professore con fare molto austero
Tassa tutti quanti ma non tocca il clero
Arriva il Professore con fare da divo
Tassa tutti quanti eccetto il Don televisivo
Arriva il Professore con piglio ultrasevero
Non tocca banche e borsa nemmeno col pensiero
Non tocca gli evasori, non tocca quelli ricchi
Solo tasse ai poveri e gli stipendi ci fa secchi
Prende dalla casa, prende dal serbatoio
Prende dalle pensioni e ci manda al mattatoio

A questo punto la prossima volta provate a chiamare un bidello

domenica 4 dicembre 2011

Giangennaro Ciciariello Prima puntata: In concessionaria

x Antoneddu (Libanese)

"Eccierto Dottò, ci faccio subito l’assegno
Ecco data e firma, mi dica, quanto segno?"
"La cifra pattuita, 10000 euro per la Punto
Superaccessoriata, ecco il foglio con il sunto"
"Uè, proprio bella Dottò, eccole il dovuto
Ora vado, le faccio un caro e distinto saluto"
"Non sono dottore, ma auguri per l’acquisto
Non facci il modesto Dottò, saluto e riverisco"

10 secondi dopo…

"Ma...ma…Signor Ciciariello!!
Presto, chiudete il cancello!!"
Troppo tardi, la Punto sgomma fuori dalla concessionaria
e il malcapitato venditore lancia insulti e carte in aria.

Chiede un altro venditore:
“Cosa accade, me lo dici?”
“L’assegno è datato 20/12/2111!!”
“Che problema c’è, abbiamo tutti i documenti”
“Si infatti, ora facciam gli accertamenti
Si pentirà molto presto, quel marrano...
ma...questa carta d’identità è compilata a mano!”