sabato 3 novembre 2012

Facce

 

All'ufficio postale facce tristi e tese
da una parte e dall'altra del bancone.

A scuola facce tristi e tese
da una parte e dall'altra della cattedra.
Uomini e donne di domani schiacciati da un peso che ancora non capiscono,
ma sentono.
Guardano negli occhi gli uomini e le donne di oggi e di ieri, 
non guardano le labbra.

Per strada facce tristi e tese,
da una parte e dall'altra del semaforo.
Gli unici sorrisi che incontri
sono quelli, forse dettati da necessità,
di chi chiede l'elemosina
per scelta di vita
o per una vita non scelta.
Son pur sempre sorrisi,
ma non devi guardare le labbra:
guardali negli occhi.

La faccia della mia gente è triste è tesa,
ma poi entra al bar.
Il viso si rallegra, si distende, si colora.
Ma tu guardali negli occhi.

Ho letto da qualche parte
che nello sguardo degli altri è riflesso il nostro.




1 commento:

  1. ciao Bastiano, da giovedì 8 novembre ritorna lo Slam! a Cagliari. Si farà al Lima Lima in via Iglesias 6, solito orario, cioè dicono alle 21.30, ma fino alle 22.30 non c'è nessuno. Se ti va ci vediamo là. Ciao Marcello

    RispondiElimina