mercoledì 3 luglio 2013

Gianpeppino: Il Santo


Oggi e la festa del Santo patrono del mio vicinato. San Peppino da Crosta. Il mio nome me lavevano dato proppio perche ero nato nel giorno del santo (anche se per l’esattezza io mi chiamo anche Gian). Tutti lo vogliono bene a San Peppino, anche se non sempre fa esattamente quello che lo pregano di fare. Mia nonna una volta l’aveva pregato di fare la grazia a mio nonno, e effettivamente le l’avano data dieci anni dopo che l’aveva pregato. Sicuramente aveva mooolte richieste e mia nonna si pente sempre di non averlo pregato in tempo. Io personalmente in questo momento non o niente da pregarlo, mi sta bene cosi. Quando ce la proccessione  del santo tutti lo prendono a partire dai piu forti e lo portano fuori, e le donne pregano dietro al prete col megafono. Davanti mandano i cavalli e una volta cera anche mio cuggino con Scarfeis prima che lo pungeva la zanzara troppicale. Una cosa che mi haveva fatto ridere era che il prete stava legendo caminando e aveva messo il piede nella merda dei cavalli e dera scivolato nella merda e li era scappata una cosa sulla Madonna. Tutti lo aiutavano ma si giravano dall’altra parte ridendo e mio nonno a detto “Bella processione di merda” e io ridevo come un pazzo.

Nessun commento:

Posta un commento