martedì 19 maggio 2015

Pensiero #5

Il sistema scolastico segue una logica di qualità o di quantità? Addestrando tutti allo stesso modo, inquadrando tutti secondo una linea media e schiacciata verso il basso, non si rischia di creare semplicemente dei cittadini pronti a diventare ingranaggi di un sistema produttivo iniquo? In un’Italia allo sbando, sarebbe utile cancellare le ore di religione cattolica, anacronistica in uno stato laico, per sostituirle con ore di educazione civica, ore di diritto inteso anche come dovere, rispetto delle diversità, perché tutti siamo diversi nella nostra uguaglianza. L’ignoranza volgare e la prevaricazione sono ormai endemiche, metastasi estese in tutti gli strati sociali. Alcune generazioni sono perse, solo ripensando una rinascita condotta dall’infanzia si potrà rifondare un popolo moderno, solidale, libero.

Nessun commento:

Posta un commento