mercoledì 12 agosto 2015

Pensiero #15

Ho rivisto Habemus Papam, di Nanni Moretti. Il tema trattato è interessantissimo, l’esecuzione meno. Trovo tutto il film molto forzato, la sceneggiatura, la recitazione a partire da quella di Moretti, che come sempre interpreta se stesso. Michel Piccoli invece riesce a trasmettere una dolcezza infinita. Uomo e Papa fuori dal mondo, quindi perfetto per questo mondo. Nessuna pretesa di fare il critico cinematografico eh, solo che questo si chiama “Pensiero#15”, e ci scrivo quello che pare a me.

Nessun commento:

Posta un commento