martedì 29 settembre 2015

Pensiero #18



La mia libertà finisce dove inizia quella altrui. La libertà altrui finisce dove inizia la mia.
Se non conosco i confini della mia libertà rischio di sconfinare, e rischio lo sconfinamento altrui entro i miei confini. Se non conosco me stesso non conosco i confini, non posso perciò indicare agli altri dove essi siano posizionati. Un pacifico confinante potrebbe dunque trasformarsi, ai miei occhi, in un barbaro invasore. Egli sarà portato a ritracciare i confini della sua libertà erodendo i miei, e io sarò dunque portato a difendermi. I rapporti umani si rovinano per incapacità di comunicazione, e la stessa è data dalla conoscenza di se stessi, prima che degli altri. Comunicare con se stessi è essenziale per rispettare la libertà altrui, e quindi la propria.

Nessun commento:

Posta un commento